martedì 14 ottobre 2014

Stracci toscani con guanciale e cipolla di tropea

Oggi vi propongo una ricetta semplice e veloce ma dal gusto saporito perché realizzata con cipolla di tropea e guanciale, accompagnato con del buonissimo vino valtellinese della azienda vinicola Nino Negri il loro Inferno Valtellina Superiore DOCG che con il suo carattere deciso e aromatico completerà il pranzo, questo vino è ottimo anche da degustare a fine pasto con delle buonissime castagne arrostiste sulla brace.
Stracci toscani con guanciale e cipolla di tropea
Stracci toscani con guanciale e cipolla di tropea 
Ingredienti 
260gr Stracci toscani Pasta Panarese
50gr. guanciale
2 cipolle di tropea
50 g. pecorino romano
1 cucchiaio di aceto rosso
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.
1/2 bicchiere di porto

In una pentola antiaderente mettete un filo d'olio extravergine di oliva e lasciate soffriggere il guanciale tagliato fino a quando risulta bello dorato, con l'aiuto di un cucchiaio toglierlo e aggiungere la cipolla di tropea tagliata a striscioline, salate e lasciate stufare qualche minuto a circa metà cottura aggiungere l'aceto rosso e lasciate sfumare bene, quindi bagnate con il porto e portate a cottura la cipolla, deve risultare morbida ma non sfatta.
Cuocete gli stracci toscani Pasta Panarese in abbondante acqua salata, quando e pronta scolatela e versatela nel condimento, aggiungete quindi il pecorino romano con un pochino di acqua di cottura ripassatela a fiamma alta per qualche secondo fino a quando sarà ben amalgamata e cremosa
Stracci toscani con guanciale e cipolla di tropea

1 commento: